venerdì 15 giugno 2012

Panna cotta alla vaniglia con agar agar

@http://lacasadi-artu.blogspot.it/

Finalmente è venerdì, questa settimana è stata davvero lunghissima e pesante... e non sono riuscita nemmeno a fare tutto quello che avrei voluto. Ma alla fine ripensandoci non è che sono proprio stata con le mani in mano (come si suol dire)!

Per il week end è previsto bello e caldissimo, e lo spero proprio. Onestamente a metà giugno un pò di caldo non mi darebbe così fastidio!


Oggi per addolcirvi vi lascio una specialità che io ho già provato in mille varianti, la famigerata panna cotta, quante volte, quante combinazioni, frutta, sciroppi, caramello....ogni variante mi piace e mi stuzzica.

Questa volta mi sono davvero superata, da quando ho bandito la gelatina o colla di pesce dalla mia dispensa, non sono mancate innumerevoli prove con l'agar agar. Qualche volta vince lui, ma stavolta ho vinto io!!!
Credetemi, la consistenza è perfetta, morbida, pannosa, delicata, sa proprio di panna! e soprattutto non presenta quella consistenza "gommosa" al palato che anche riducendo la colla di pesce (prima di passare all'agar agar) non riuscivo ad eliminare e soprattutto quella sorta di patina un pò "perlata" che veniva in superficie (succedeva solo a me???)

Ingredienti
200 gr di panna fresca (io uso panna Elena, che NON è una mia collaborazione!)
200 gr di latte intero
70 gr di zucchero
mezzo baccello di vaniglia (usare i semini) biologico
1 cucchiaino di agar agar (in polvere)


per la salsina
fragole bio
zucchero
succo di limone

Procedimento
Nel boccale del bimby inserire la panna, il latte, lo zucchero, i semi della vaniglia e cuocere per 3 minuti a 80° vel 4.
Aggiungere l'agar agar e continuare la cottura per almeno 2 minuti temp.80° vel 4.
Versare negli stampini a cuore in silicone di Happyflex. Far addensare in frigo per almeno 4-5 ore.
Preparare una semplicissima salsa con fragole bio, zucchero e succo di limone.
Metterla sul piatto, versarvi la panna cotta e decorare con un fragola.

Panna cotta alla vaniglia con agar agar

Il profumo della panna e della vaniglia bio sono davvero sublimi. Carinissimi i semini della vaniglia che si vedono, molto meglio rispetto all'uso della vanillina (che trovo un pò stucchevole).

Un cuore per voi!


Buon week end a tutti voi!!!


Aggiornamento: ho ricevuto due premi dal bellissimo blog Cognate in cucina poichè alle domande avevo già risposto in precedenza e lo avevo già girato vi rimando qui qui e vi ringrazio tantissimo....ricevere premi mi gratifica sempre!!!!

RED CARPET

VERSATILE BLOGGER

38 commenti:

  1. benissimo!!!! sai che anche io voelvo tentare con l'agar agar?? ma non mid ecidevo a lanciarmi.. sapevoc he avrei dovuto sperimentare e non mi andava! Ora mi ritrovo la pappa bella pronta!!! ahahah ottima la tua!!! Grazie.... Buona giornata e buon w.e. .-)

    RispondiElimina
  2. Meravigliosa!!!!!!!!
    solo questo posso dire...bella bianca e invitante
    Insomma il dolce perfetto!!!!!!!!
    Ti auguro un fine settimana caldo e bellissimo
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. settimana pesante anche per me! non ho mai provato ad usare agar agar, ci proverò, intanto rubo un cuore morbido e goloso di panna cotta! bellissima! buon week end

    RispondiElimina
  4. Invece, per quanto mi riguarda è un periodo che il tempo passa così in fretta che quasi non me ne rendo conto..Si vede che questa panna cotta ha una consistenza perfetta..mi piacerebbe poterne assaggiare un cucchiaino..posso ? :)
    Un bacio e buona giornata :)

    RispondiElimina
  5. Anche a me non piace quella consistenza gommosa mi sembra artificiale. Non ho mai provato agar agar ma ho visto che li vendono al biologico dove vado. Le tue foto sono sempre più belle e io assaggio volentieri la tua panna cotta:-) buon venerdì cara

    RispondiElimina
  6. ma che bella!!! te mi vuoi far morire con queste vedute

    RispondiElimina
  7. ma e' maravigliosa!devo provare anch'io l'agar,mi hai proprio incuriosita!

    RispondiElimina
  8. Che spettacoloooooo, mai provato a farla con l'agar agar!!!Ma mi piacerebbe tantissimo (la cola di pesce mi fa un po' ribrezzo a pensarci) e che presentazione!!!!Artù e la sua contea ci regalano ancora una volta una splendida creazione!!!!!^_^

    RispondiElimina
  9. bella presentazione...e poi è sempre una golosità la panna cotta...!!!brava...!!!

    RispondiElimina
  10. ha un'aspetto delizioso ed è adorabile questa presentazione! <3

    RispondiElimina
  11. Adoro i dolci al cucchiaio e questa panna cotta è così tanto invitante che la mangerei in un batter d'occhi! Ciao e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  12. Ciao cara...sono contraria alle gelatine,colla di pesce & co. anch io, per quanto non sappia cosa sia l'agar :-O ora mi informo con Mr Google. Buon week end e a presto. Sara

    RispondiElimina
  13. Ciao Michy provo senz'altro a fare la panna cotta come dici tu, la tua ricetta è bella precisa e non mi resta che provare. Poi ti faccio sapere, bacio e buon we

    RispondiElimina
  14. una panna cotta sublime, dovrò cercare l'agar agar

    RispondiElimina
  15. bellissima questa panna cotta, devo imparare a farla per il figliolo che è golosissimo di questa preparazione!
    baci e buon we
    Tiziana

    RispondiElimina
  16. Mai provato con l'agar...è un'idea, bravissima e poi quei cuoricini.... bacioni

    RispondiElimina
  17. che splendida presentazione, molto chic! buon weekend...

    RispondiElimina
  18. Ciao Artù, mi assento un momento e al ritorno trovo pollo, schiacciatina e una splendida panna cotta, dolce di cui il mio "braccio destro" è golosissimo!
    Mi piace l'utilizzo dell'agar-agar .
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  19. Bellissima e molto ben presentata e poi lo sai che io vado matta per la panna cotta, vero???

    RispondiElimina
  20. Bravissima ad usare l'agar agar, ti do il +1!

    All'inizio io facevo la panna cotta come la fai tu, meta' latte meta' panna, ma qui la panna e' cosi' grassa, ed il latte troppo omogeneizzato che appena se cominciava a raffreddare la panna cotta mi veniva a due strati, come se non l'avessi mescolata (tutta la panna in cima e una specie di secondo strato più bianco e meno grasso di sotto (che poi capovolgendo diventava il contrario...) comunque molti credevano che l'avessi fatto apposta con qualche trucco segreto, ma a me non piaceva, e adesso devo usare solo panna, con il risultato che la faccio meno perché diventa davvero pesante. Ho voglia di usare ancora la panna italiana, e' molto più' bianca e leggera... quella qui e' buona ma sembra quasi mascarpone!!!

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  21. @claudia: grazie tesoro, buon week end a te...e se la provi fammi sapere!
    @renata: grazie cara, ci vediamo lunedì
    @kappa: grazie tesoro
    @mary: certo che puoi, anzi devi!!!
    @ombretta: grazie cara amica
    @elena: grazie cara!!

    RispondiElimina
  22. Micheka che bontà!

    Ma sono le fragole che ti ha dato tuo papà? bellissime e grandi! invece quelle che ho raccolto dalle mie piantine sembrano piu fragole di bosco perche sono tonde e molto piu piccole.

    L agar - agar... è il mio dilema, ho provato a fare una gelatina di amarene ma senza successo :-(

    Oggi ho inserito l'annuncio del nostro contest nelle pagine che hai qui sul tuo blog, speriamo funzioni :-)


    Ti aspettiamo!

    A presto!

    Luci

    RispondiElimina
  23. @frogghina: prova e fammi sapere
    @yrma: mille grazie tesoro
    @tonia: grazie!!!
    @antonella: che gentile!
    @molly: a chi lo dici!
    @sara: fammi sapere che ne pensi!!!

    RispondiElimina
  24. che bontà1 Buon fine settimana occhi belli (ma trisit) ;)

    RispondiElimina
  25. buonissimaaaaaa questa panna cotta...e quella cremina di fragole è cosi golosa! bella la presentazione!
    bacioni e buona domenica

    RispondiElimina
  26. Wahhhh bella !!!!
    Se vuoi ti vendo l'agar agar ... Ne ho a quintali ....
    Vedo che hai avuto un buon risultato da caldo ...
    Bene !!!

    RispondiElimina
  27. Ciao bella panna cotta!!! anche io con l'agar agar mi trovo meglio che con la gelatina classica. Dessert super goloso!!! Buona domenica Anna

    RispondiElimina
  28. Wow! La foto invitante! Devo provare con l agar agar appena la trovo! Nn amo molto la gelatina proprio x la consistenza gommosa! Periodaccio anke x me.. da lunedì un po di tregua.. almeno spero! Ciao cara bellissima e buonissima con la salsina di fragole!

    RispondiElimina
  29. @carla emilia: penso che riesca anche senza il bimby, senza problemi
    @2 amiche: provatelo!!!
    @tiziana: anche noi siamo golosissimi
    @elena: grazie cara!!!
    @chiara: sei molto gentile!!!
    @vittoria: grazie cara amica!

    RispondiElimina
  30. @carla: grazie cara mycs
    @alessandra: ma pensa te...incredibile come sono diversi persino gli ingredienti...ti adoro e ti ringrazio per il +
    @lucy: si sono le fragole del mio babbo....idem con agar agar ogni tanto toppo, ma questa è venuta benissimo!! ps non ho capito ...vuoi che ti inserisco qui nel mio blog per il contest???
    @stefania: ...ma no...perchè dici che sono tristi???sob
    @donaflor: grazie mille carissima!
    @daniela: magari...qui ci ho messo un pò a trovarlo...aaaahh

    RispondiElimina
  31. @anna: grazie mille cara!
    @vichy. grazie, mi piacerebbe sapere se l'agar agar è adatto agli intolleranti al glutine. mi fai sapere?
    @tekeros: grazie!

    RispondiElimina
  32. delizioso e quella coulis così red passion è perfetta

    RispondiElimina
  33. @stefania: vedi che tu sei precisa, io l'ho chiamata banalmente salsa alla fragola...ahahah

    RispondiElimina
  34. no, succedeva anche a me, e quando la scioglievo puzzava pure. Ecco perchè l'ho abbandonata anch'io in favore dell'agar agar che ancora non ho sperimentato però. La descrizione della consistenza mi conferma che ho fatto bene ad eliminare la cotenna di maiale per un addensante naturale di alghe ;)
    Complimenti.

    RispondiElimina
  35. @cristina: grazie mille per la tua gentilezza e per il sostegno!!! fammi sapere come ti trovi

    RispondiElimina
  36. scusa che vuold dire un cucchiaino? quanti grammi sono ?
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anonimo!
      io utilizzo un misurino con le misure americane equivalente di un tsp cioè un cucchiaino di polvere (dovrebbero essere circa 5 gr)

      Elimina

Pubblicherò i vostri commenti appena possibile! NON ALLARMATEVI SE NON LI VEDETE...spesso li pubblico una volta alla settimana! GRAZIE!!!!

ATTENZIONE:
Non verranno pubblicati i commenti lasciati da utenti anonimi che non si firmano! grazie per la comprensione.