venerdì 20 settembre 2013

Tajarin con sugo di fegatini | Cucina Piemontese

@http://lacasadi-artu.blogspot.it/

Finalmente l'Italia nel piatto è tornata sui vostri schermi con una carrellata di idee che vi piaceranno sicuramente.....Uno dei piatti cardine della nostra penisola, da nord a sud è...

La pasta fresca

Concordate con me che questo sarà un giro fantastico???

I tajarin

Le tagliatelle o tagliolini o tajarin, come li chiamiano in dialetto piemontese, sono in realtà un tipo di pasta fresca che è presente in diverse regioni del nord Italia, ma in questa preparazione variano le proporzioni di farina e uova, l'aggiunta o meno di acqua nell'impasto, lo spessore della sfoglia, la larghezza del taglio. Ed inoltre è fondamentale anche la diversità nei condimenti.

Le tagliatelle in Piemonte sono un must, l'impasto va tirato sottilissimo, viene tagliato a mano, e la proporzione NON modificabile è di un etto di farina e un uovo a testa! Va aggiunto solo un pizzico di sale e un cucchiaio di olio per rendere la pasta liscia e ben lavorabile.

Al giorno d'oggi ormai, ci si affida alla macchina della pasta per ottenere le lunghe sfoglie sottili. Le sfoglie si infarinano, si stendono su una tovaglia o un asse di legno da impastare, si lasciano asciugare un poco, vanno arrotolate e poi si tagliano fini fini.
La cottura della pasta fresca va sempre effettuata in acqua abbondante, il tempo di cottura è veramente breve, difficile da determinare in minuti esatti, varia molto, in base agli spessori della sfoglia!

Il sugo: (tratto da "la cucina piemontese" di Laura Brezzi Caponetti)

I sughi per i condimenti dei tajarin piemontesi sono vari, e molto diversi

  • sugo di fegatini
  • sugo all'albese 
  • sugo al sangue di maiale
  • sugo alla biellese
  • sugo alla piemontese
  • sugo al sanguinaccio
Come notate, molti di questi sughi rappresentano il mondo contadino in maniera molto stretta: l'uso di interiora di maiale o di altri animali da cortile, del sanguinaccio, del burro o dei tartufi...

Per mia tranquillità e gusto personale il massimo che mi sono potuta permettere di mettere in pentola è stato il primo sugo, visto che ero partita col tartufo, ma a causa del tempo strano che ha accompagnato l'estate del prezioso tubero non vi è affatto traccia!!

Ingredienti x 4 persone

2 nidi di tajarin finissimi 



tre o quattro fegatini di pollo 
300 gr carne trita per sugo 
1 cipolla biologica tritata
rosmarino tritato
3-4 pomodori pelati o 2 pomodori freschi
3  cucchiai di olio oliva
una noce di burro 
brodo q.b. 

Procedimento
  • Far dorare la cipolla e il rosmarino tritati finemente in olio e burro
  • Aggiungere i fegatini tritati finissimi, la carne e rosolare bene, aggiungendo qualche cucchiaio di brodo
  • Aggiungere i pomodori e continuare la cottura per almeno 45 minuti.
  • Nel frattempo cuocere la pasta e condire con il sugo ottenuto


Il sommelier consiglia:
Un buon bicchiere di Croatina dei Colli Tortonesi, vino prodotto da uve croatina, con aggiunta minima di altre uve rosse della zona. Il sapore è secco, profumo intenso e vinoso, talvolta si trova anche nella versione vivace. E' un vino alla portata di tutti, poco costoso e che fa simpatia. Mi sembra in linea con il piatto della cucina tipica piemontese di un tempo. 

****

Purtroppo la nostra compagna di viaggio della Campania: Tina di Le ricette di Tina non ci farà più compagnia in questa rubrica ma potrete continuare a seguirla nel suo blog. Buon proseguimento amica!!

Al suo posto è arrivato un nuovo chef, blogger (uomo!!) a cui diamo il benvenuto e auguriamo buon lavoro!


Ricetta tipica piemontese




Vi ricordiamo il nostro gioco

Rifate una delle 20 ricette di oggi
e potrete essere nostre guest il mese successivo

Tutte le info sulla pagina facebook

Ecco a voi le altre ricette:





38 commenti:

  1. che bello questo formato di pasta sai ke non l'ho mai visto? il condimento delizioso!

    RispondiElimina
  2. Ciao cara la mia pasta fatta in casa preferita è proprio questa.Noi li usiamo in brodo li hai mai fatti?Ottimi suggerimenti proverò qualche sughetto grazie!Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, mai fatti in brodo! li proverò!

      Elimina
  3. Grazie mille tesoro sei speciale <3

    RispondiElimina
  4. Mi piacciono i tagliolini, e questi tuoi suno meravigliosi, invece i fegatini......
    Certo, ci sono tanti altri sughetti adatti ad onorare questa ottima pasta fresca

    RispondiElimina
  5. Buonissime le tagliatelle!!!
    Un abbraccio e buon venerdì

    RispondiElimina
  6. *__* pasta buonaaaaaaaaaaaa!!!!
    Ok non sapevo che questo tipo di pasta si faceva dalle tue parti, una bella e gustosa scoperta!
    Segno il sughetto e so che me lo sognerò la notte!
    bravissimaaaaaaa

    RispondiElimina
  7. Mia bellissima principessa: che dire, non ho parole.. la pasta fresca, così perfetta; quel sugo che ricorda proprio il calore della tradizione. Un piatto che è una festa! Complimenti, davvero. Sei proprio una stella! <3 TVTTTTB

    RispondiElimina
  8. Per me la pasta fresca SONO le tagliatelle!!! Per eccellenza direi...E le tue sono ..PERFETTE!!! (io non ho tutta sta precisione, ahaah meglio gli gnocchi per me ;D).Il sugo è bello robusto e direi che è perfetto con un el rosso piemontese e un caminetto tra un po'!!!!! Un bacione amica mia <3

    RispondiElimina
  9. Splendida ricetta carissima!! Oggi c'è da leccarsi i baffi nella nostra rubrica!! Un bacione e complimenti ancora :-)

    RispondiElimina
  10. Ma lo sai che hai scelto un condimento che sa tanto di antica cucina romana??? E anche da noi le fettuccine con i fegatini (e rigaje de pollo...) la facevano da padroni! Un bel piatto tradizionale, come sempre a casa tua. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  11. ma che belli fatti in casa! una vera e grande soddisfazione!

    RispondiElimina
  12. Divini!!!! I tajarin (da buona piemontese) in casa nostra non mancavano mai!!
    Bravissima

    RispondiElimina
  13. I tajarin in piemonte, invece da noi Artù questo tipo di pasta in dialetto la chiamiamo tajariel(tagliatella). Bellissimo il formato e davvero intriganti i sughi, quello che mi ha colpito e' al sangue di maiale e il sanguinaccio.Hai già pubblicato qualche post su questi sughi??
    Ah. dimenticavo Grazie per la vostra accoglienza, siete persone fantastiche.
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm...non ho mai pubblicato nulla con gli altri sughi, e onestamente non so se mai lo farò...non mi attirano molto, pur essendo tipici della mia terra!

      Elimina
  14. confesso di non amare i fegatini ma questo sughetto sarebbe la fine del mondo per i miei, passo subito la ricetta a mia mamma e ci scommetto che si metterà subito all'opera

    RispondiElimina
  15. I tajarin mi piacciono moltissimo. Da quando abito in Piemonte poi ho imparato ad apprezzarli anche con sughi robusti e saporiti come quelli che hai elencato...sono ancora un po' restia su quelli al sangue e al sanguinaccio!! Ma non è detto che prima o poi non mi faccia coraggio. Intanto mi papperei questi. Ciao ciao

    RispondiElimina
  16. come potrei non amare i "miei" ops... "nostri" :-))) tajarin? aaahhhh che bontà! E POI QUESTARUBRICA L'ADORO!!!!
    ma sai che mi sono accorta solo ora che non ti ho messa nel mio blogroll?? ero convinta di sì! accidenti!!! imperdonabile! vado a rimediare!

    RispondiElimina
  17. Decisamente da leccarsi i baffi. Ottima ricetta ... da provare subito!!!!

    RispondiElimina
  18. ciao, forse anch'io come te avrei scelto questo condimento, sicuramente anche gli altri saranno buonissimi, un bacione

    RispondiElimina
  19. Un piatto bellissimo della tradizione piemontese che ho avuto anche il piacere di assaggiare..ti confesso che non amo la carne e la pasta all'uovo ma in questa ricetta è tutto perfettamente armonioso e piacevole!
    Complimenti e grazie x aver condiviso anche qualche utile trucchetto :-D
    Buon we
    la zia Consu

    RispondiElimina
  20. La pasta e' la regina anche nella mia cucina la cuocio tutti i giorni,
    Questa ricetta e bellissima chissà che profumo ne mangerei volentieri un piattone !!!!!!!
    Buon fine settimana ^_^

    RispondiElimina
  21. accipicchia che colori....e sopratutto che gusto...adoro i fegatini,ma questo lo sapevi già...baci tesoro,passa un meraviglioso fine settimana:)

    RispondiElimina
  22. Che bontà! Questo sugo fa per me! Mi è venuta voglia di tornare a fare un giro in Piemonte, troppe cose buone da assaggiare...
    Baci!

    RispondiElimina
  23. ma che elenco di sughi mi hai fatto???? ora sono curiosissima, li vorrei conoscere tutti...prima o poi li posterai, vero? Questi tajarin sono bellissimi in foto...si presentano come veri modelli!!!!
    e il sugo mi sembra molto equilibrato e gustoso, se porto un gutturnio che dici ce ne facciamo un piatto in compagnia? bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va benissimo anche il tuo Gutturnio!!!

      Elimina
    2. Va benissimo anche il tuo Gutturnio!!!

      Elimina
  24. Meravigliose tajarin! e con questo sughetto sono proprio una golosità, i fegatini mi piacciono veramente molto, brava Michy, anche per la scelta della Croatina, un vino che forse non è tanto conosciuto, ma merita. Bacio a presto

    RispondiElimina
  25. Un piattino bello sostanzionso...complimenti!
    buon fine settimana!

    RispondiElimina
  26. Che bello ricominciare con questo argomento e che meraviglia di piatti sto vedendo.
    Questi tajatin oltre a piacermi molto come formato mi attirano per il condimento.
    Bravissima Michela, sempre preparazioni da 10 e lode :)

    RispondiElimina
  27. uh quanto adoro conoscere le ricette regionali tipiche! NOn vado pazza per i fegatini, ma ogni tanto nel sughetto me li concedo.. e in questo piattino mi fanno gola<!
    brava

    RispondiElimina
  28. Concordo pienamente... questo appuntamento è fantastico visto l'argomento. La pasta fresca fatta in casa non tradisce mai!
    Da noi si usano tantissimo i fegatini, ma mai per fare i sughi per la pasta. E' un'assoluta novità per me!!
    Deve essere buonissima.

    RispondiElimina
  29. Ecco il piatto che decreta l'inizio dell'autunno... magari con sopra due fettine del vostro fantastico tartufo... voglia immensa di tornare in Piemonte...

    RispondiElimina
  30. Ma certo che concordo con te, veramente un giro fantastico!!!!!
    Viva i Tajarin e bravissima Tu!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  31. Mi piace molto questo piatto ;) Bellissimo :)


    I follow you beautiful blog. I hope you will follow me back and I will wait for you in my blog www.gabusiek.blogspot.com

    RispondiElimina
  32. Cara, li conosco bene da quando lavoro a Torino, in un ristorante che frequento li preparano con ragù rosso di salsiccia, davvero favolosi... come devono essere i tuoi!!! :D Un abbraccio!

    RispondiElimina
  33. Mi piace molto questo appuntamento perchè scopro sempre piatti molto interessanti. Mia nonna mi faceva i tagliolini in brodo con un po' di sughetto...non saprei però rifarli.

    RispondiElimina

Pubblicherò i vostri commenti appena possibile! NON ALLARMATEVI SE NON LI VEDETE...spesso li pubblico una volta alla settimana! GRAZIE!!!!

ATTENZIONE:
Non verranno pubblicati i commenti lasciati da utenti anonimi che non si firmano! grazie per la comprensione.