domenica 20 ottobre 2013

Ajà | Cucina Regionale Piemontese

@http://lacasadi-artu.blogspot.it/

Ottobre: il mese più bello della stagione autunnale. Cambiano le temperature, le giornate si accorciano, possiamo godere di frutta e verdura colorata e buonissima, poteva l'Italia nel piatto non pensare a...?

Autunno in tavola

Eccoci pronti.

Io da buona Piemontese e da buona amante dei vini, ho pensato di condividere con voi una ricetta che è tipica del mio territorio, cioè del Tortonese, dove è nata.
Parlerò di vignaioli, di aglio, di prodotti della campagna....seguitemi!

Aglio di Molino dei Torti (AL) - tratto da "Eccellenze alimentari" di Dario Gardiol

L'aglio prodotto lungo la riva del fiume Scrivia è sicuramente uno dei prodotti orticoli più famoso della nostra zona, e sicuramente anche uno degli ingredienti immancabili nella tavola di ogni piemontese.
Non vi racconto di certo come è fatto l'aglio, questo lo sapete tutti! ma ci tengo a ricordarvi che oltre al suo sapore molto marcato ha notevoli proprietà benefiche (abbassa la pressione arteriosa, funziona da antisettico, pulisce l'intestino...)
La cosa importante è che questo tipo di coltivazione ha ancora la necessità della manualità dell'uomo, cioè si semina nei solchi ancora a mano!!! viene raccolto con degli strumenti chiamati "lamoni", lasciato essicare in campo per una settimana e poi portato nelle aziende e lasciato seccare ancora, successivamente pulito e confezionato in trecce.

Noci

Presente nel territorio piemontese da tempo la coltivazione di alberi da frutto come noci, nocciole, castagne. La produzione di noci non è intensiva e ben distribuita, purtroppo (o per fortuna) e il consumo di tale "prezioso" frutto secco è riservato al nostro territorio. A differenza della famosa nocciola e della castagna che sono conosciute in tutta Italia. Al momento ci sono collaborazioni tra istituti di agraria e associazioni di coltivatori per trovare i giusti habitat per varietà adatte e per alzarne il livello qualitativo.
Nella nostra campagna non mancano mai le noci, per uno spuntino con il pane, nelle torte della nonna, o in preparazioni come quella che vi proporrò oggi.
Le noci hanno numerose proprietà benefiche: contengono fosforo, ferro, calcio e potassio. Sono ricche di zinco e rame. Il potere calorico è elevato, sono ricche di grassi polinsaturi che riducono il colesterolo cattivo (cit. dal web - mr-loto.it)


Il vino e la spillatura o svinatura

Dopo la meraviglia della vendemmia, l'analisi dell'uva, la pigiatura e la torchiatura ci troviamo con il mosto  che creerà il nostro prezioso nettare: il vino. Credo che la magia del processo di vinificazione sia  una vera e propria poesia; profumi (o anche puzze) colori, rumori...tutti i sensi vengono toccati! Dal mosto parte la fermentazione e dopo questo procedimento (dalla durata variabile) si passa alla svinatura o spillatura, cioè il primo vero e proprio travaso...il mosto è già diventato vino!

Proprio in occasione della svinatura o spillatura del vino nuovo è uso preparare la ricetta che vi proporrò oggi.  Questo primo piatto non manca mai nelle campagne, nelle cascine ed aziende agricole delle famiglie del vino, come le chiamo io. Una tradizione che non voglio interrompere e che porto qui nel blog per farvi capire quanto il nostro territorio possa dare in termini di sapori e profumi, e con il semplice utilizzo di pochi  ingredienti, alla portata di tutti, possa sempre stupire piacevolmente!



Ajà (o agliata)

ingredienti
tagliatelle all'uovo (fresche o essicate a vostra scelta)
gherigli di noci
aglio (contarne uno spicchio a testa + uno per la pentola)
burro di campagna
(panna da cucina a piacere)
(pepe nero a piacere)



procedimento

  • pestare in un mortaio (se lo avete) le noci e l'aglio, unire il burro ed eventualmente qualche cucchiaio di panna
  • far bollire la pasta e una volta scolata condirla con la salsa preparata poco prima, se necessario allungare con qualche cucchiaio di acqua di cottura, se dovesse risultare il condimento troppo asciutto



Un piatto semplicissimo, un condimento veloce e replicabile in ogni parte d'Italia. Ve lo consiglio!
...e per completare la ricetta, lo sfondo nebbioso della Contea di Camelot. Molto suggestivo vero?

****°°°°****

Ci facciamo un giro da nord a sud? isole comprese??



Ricetta dal Piemonte



Aggiornamento:
Ho ricevuto il premio dalla cara Sississima di "acqua e farina"

Avendolo già ricevuto ed avendo già fatto il giochino annesso,
ve lo dedico con tutto il cuore.
per tutti voi!!!

35 commenti:

  1. Un condimento semplice ma buonissimo cara!!! Buona domenica e grazie per questa deliziosa ricetta :-) un bacione

    RispondiElimina
  2. Non sono un' amante dell' aglio... però. il tuo piatto mi invogliaa provarlo... e poi, è di una semplicità spaventosa! ;-)
    Buona domenica amica mia!!! <3

    RispondiElimina
  3. lo sfondo nebbioso è l'ideale per questo piatto autunnale, mi hai incuriosito, ho le noci e l'aglio, quasi quasi provo, un bacione

    RispondiElimina
  4. nebbia pure qui.... si inizia!!!
    Molto bello questo piatto, sai che non ne avevo mai sentito parlare , veloce come un aglio e olio, ma molto più gustoso!
    Grazie della ricetta, la utilizzerò spesso! un bacione, stai meglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mi sto riprendendo....per fortuna!!

      Elimina
  5. mai sentito.. però deve essere proprio buono! burro noci e il profumo dell'aglio beh una bontà!

    RispondiElimina
  6. Articolo interessante. Da buona piemontese.... non conoscevo questo piatto, ahahahahahah!! Il fatto è che l'alessandrino lo conosco poco, magari è tipico della zona. In ogni caso è un piatto davvero interessante. Brava, come sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si....è proprio tipica dell'alessandrino, anzi delle campagne tortonesi!!

      Elimina
  7. interessante abbinamento di sapori! Inoltre la spiegazione è bellissima! Non sapevo queste cose! brava! Ogni volta imparo qualcosa di nuovo!

    RispondiElimina
  8. oddio e dopo questa ricetta chiudetevi in casa!!a prova di vampiri!! però sai che ti dico??? siccome amo l'aglio io quasi quasi la provo!!!buona domenica

    RispondiElimina
  9. Mamma mia!!! La nebbia che avvolge la foto sembra davvero finta!!!! E ...io amo l'aglio!!!! ne mangerei a gogò con buona pace del mio partner!!!hihihihi <3 Bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  10. ... mmmmm ... mi tenti davvero tanto. Quasi quasi la provo :) Bravissima .... e complimenti per lo scatto. Fantastico!!!

    RispondiElimina
  11. Non ci sarei mai arrivata che "Ajà" era l'agliata... mi sembrava sardo più che piemontese... :-)
    Quelle tagliatelle sono fantastiche! Un piatto semplice e buonissimo.
    PS. Ti aspettiamo per il nostro contest... :-)

    RispondiElimina
  12. L'aglio c'è (è piacentino ma credo possa andar bene) le noci le vado a comprare in settimana, le tagliatelle le faccio io, lo sai che mi piace impastare e poi è sicuro che questa meraviglia la replico quanto prima!!!!
    Bravissima e le foto con la nebbia sono splendide e che più autunnali non si può
    Bacioni cara MYCS

    RispondiElimina
  13. Sempre interessanti i tuoi post! e sempre irresistibili le tue proposte culinarie. Grazie!
    Un abbraccio
    MG

    RispondiElimina
  14. Svengo, amo l'aglio maitant e chi mi vuol stare vicino dopo averlo mangiato sono problemi suoi. :-)
    Bellissimo piatto con descrizione dei prodotti tipici usati.
    A Presto e buona domenica

    RispondiElimina
  15. Molto semplice, è vero, ma a me piace tantissimo l'aglio, quindi sarà buonissima questa pasta!

    RispondiElimina
  16. ahia nel senso del dolore, io adoro l'aglio ma lomangio solo io troppo evidente come in questo caso e poi lui divorzia ed io a quasi 70 cosa faccio......devo rinunciare e mi viene da piangere !!!!!! Buona settimana cara.

    RispondiElimina
  17. Non sapevo di questo piatto, pare di quelli che adoro.. grazie per questa proposta.. le tagliatelle te le faccio io la prossima volta!

    RispondiElimina
  18. Ciao Michy vedo cha anche da te il tempo è una meraviglia! Per fortuna che ci sono le nostre ricettine a scaldarci il cuore. Bacioni

    RispondiElimina
  19. cara Michela...e che dirti questo post pare fatto apposta per mio marito, il vino lo fa lui, di aglio ne mangerebbe a volontà, le noci le adora...insomma mi sa che con questo piatto lo farei davvero felice!
    un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  20. ciao ti ho scoperta per caso e ne sono felice il tuo blog mi piace e ti seguo volentieri se ti va vienimi a trovare sul mio blog spicchidelgusto
    ciaooooo

    RispondiElimina
  21. Mi piace questa, da fare sicuramente!

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  22. I condimenti semplici sono sempre i più saporiti, non sapevo che questo pesto di aglio e noci fosse originario del Piemonte, come sempre ho imparato qualcosa di nuovo, incluso apprezzare l'aglio! ;)

    RispondiElimina
  23. Non conoscevo questo piatto. Mi ispira un sacco, l'aglio lo adoro.. nonostante poi mi si debba stare lontana :-) Bacioni e buona settimana

    RispondiElimina
  24. Aiaiaiaiai!!! Questo è un piatto per i miei denti!!! Devono essere deliziose. Da provare!! Abbraccione grande

    RispondiElimina
  25. Davvero gustoso e invitante questa proposta!!! Adoro quest'appuntamento e tu hai donato una ricetta veramente invitante ... perfetta poi con le foto inserite!!!!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  26. per chi piace l'aglio è una festa

    RispondiElimina
  27. che meraviglia questo piatto! l'abbinamento con le noci mi sembra perfetto ;) bravissima come sempre ^_^

    RispondiElimina
  28. Ciao Artù,
    piatto semplicissimo ma davvero pieno di gusto, bravissima come sempre!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  29. Buono e veloce...bella ricetta!!!
    ciao a presto ^_^

    RispondiElimina
  30. E' una salsina che si fa anche dalle mie parti, anche se non ha un nome specifico, davvero buona!!

    RispondiElimina
  31. *___* piatto perfetto per l'autunno!!! Nella foto si vede anche la nebbia dietro, anche lo scenario dice che è tutto perfetto per ottobre!
    Bravissima Tesor, un piatto delizioso che spero di poter fare presto!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  32. Non conoscevo questo piatto, sembra molto gustoso. Io adoro l'aglio, ma ultimamente non lo digerisco.

    RispondiElimina
  33. Ottima ricetta: veloce e pratica .... da provare

    RispondiElimina

Pubblicherò i vostri commenti appena possibile! NON ALLARMATEVI SE NON LI VEDETE...spesso li pubblico una volta alla settimana! GRAZIE!!!!

ATTENZIONE:
Non verranno pubblicati i commenti lasciati da utenti anonimi che non si firmano! grazie per la comprensione.