martedì 2 ottobre 2012

Grappa alle pere (di nonno Peppe)

@http://lacasadi-artu.blogspot.it/

In questi ultimi post ho voluto dedicare le ricette ad alcune amiche blogger che ho avuto modo di conoscere durante questo anno trascorso insieme.
Questa ricetta nello specifico mi è stata gentilmente concessa dalla carissima Stefania di "Nuvole di farina" una ragazza meravigliosa che ho avuto modo di conoscere proprio in questo periodo un anno fa, questo è il post del nostro incontro! Con lei ho condiviso un contest doppioun mycs menuun contest per il mio blog-compleanno (lei una delle mie giurate)....insomma questi sono solo alcuni dei momenti di condivisione....Quindi colgo l'occasione per ringraziarla di tutto quello che al di fuori del blog è nato e un grazie doveroso e particolare al suo nonnino Peppe, che sarà orgoglioso di noi e della nostra amicizia, nata per caso e cresciuta ogni giorno di più!

La ricetta è stata davvero un successo!
Anche la mia mamma l'ha preparata e tutti gli amici che hanno assaggiato questa delizia ci hanno fatto i complimenti

Ingredienti
1 litro di grappa bianca (io ho usato la grappa sarda filu 'e ferru)
4 pere (io 8 piccole biologiche dell'albero di papà)
50 gr di zucchero

Procedimento
Ho tolto la buccia e tagliato a spicchi le pere, perchè essendo bio, talvolta si rischia di trovare l'ospite!
Ho messo in un capiente vaso di vetro che si può chiudere ermeticamente, la grappa, lo zucchero e le pere.
Ho riposto al buio in cantina per un mese, di tanto in tanto andavo a scuotere il composto che con il passare dei giorni assumeva un bellissimo colore dorato.
Ho tolto le pere e ho filtrato con filtro per liquori e imbottigliato la grappa pronta per essere consumata.




La grappa Filu 'e ferru è un'acquavite di vinacce molto forte. E' prodotta in Sardegna. Si chiama così perchè nell'ottocento la grappa e gli alambicchi  venivano nascosti sotto terra, perchè la produzione  era clandestina,  per ritrovare il luogo esatto veniva conficcato nel terreno un pezzetto di fil di ferro.

In questo modo abbiamo "reso morbida" questa grappa così penetrante e con gradazione alcolica molto elevata!


ps. oggi 2 ottobre è la festa dei nonni, io dedico questa ricetta ai miei quattro nonni che sono già volati in cielo, a tutti i nonni che ci hanno sostenuto, a nonno Peppe che ha la paternità di questa ricetta, e a tutti i nonni del mondo. Anche a chi non è ancora nonno/a ma sono certa saprebbe esserlo in modo stupendo!

****

Con questa ricetta adatta ad essere proposta come regalino di Natale vorrei partecipare al divertente contest di Lucia di "Tra cucina e pc"


41 commenti:

  1. Molto bello il tuo post, mi hai fatto venire la curiosità di assaggiarlo, mi associo anch'io agli auguri ai nonni di ieri, oggi e di domani! Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Le grappe in genere a me non piacicono come tutti i liquori.. ma quando son fatte in casa.. ed alla frutta.. mm un'assaggino lo faccio!!! baci :-)

    RispondiElimina
  3. Ciao Artù,
    io adoro la grappa e questa alle pere deve essere una squisitezza...Sei stata dolcissima a dedicare questa ricetta ai tuoi nonni e a quelli di tutto il mondo!!!Sei una ragazza speciale!Brava!
    Un bacio
    Paola

    RispondiElimina
  4. La grappa alle pere??
    Woow non sapevo si potesse fare!
    Chissà quant'è buona! Bravissima artù!
    Un goccetto di prima mattina ci sta ;D
    ahah bacionii

    RispondiElimina
  5. qua ci diamo ai super alcolici di prima mattina eh!!! scherzo ottima idea e bravo nonno Peppe!!! un bacione

    RispondiElimina
  6. Evviva nonno peppe e tanti auguri a lui! E a tutti i nonni volati in cielo.. oggi posterò anche io un pensiero, sono un po' in ritardo ma.. ce la faccio! Un abbraccio, una grappa deliziosa!! Ti voglio bene.

    RispondiElimina
  7. Auguri a tutti i nonni!!!
    E complimenti a Te, a Stefania e soprattutto a nonno Peppe per questa grappa che immagino sia profumatissima.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Che tenero questo post!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. anche le grappe ti sei messa a fare...ma quanto sei brava!!!
    complimenti a nonno Peppe...anche io avevo un nonno che si chiamava cosi!
    buona giornata cara!

    RispondiElimina
  10. Auguri a tutti i nonni!!!! Stefania e' molto brava e tu non sei da meno e' bello incontrarsi non sai quanto lo vorrei anche io!!!!
    Brindò al 2 ottobre:)
    Buona giornata cara

    RispondiElimina
  11. Auguri a tutti i nonni:-), ricetta da provare:-) Complimenti Michela:-) un abbraccio Cinzia

    RispondiElimina
  12. Ho della grappa inutilizzata, voglio provarla!!
    Ciao!

    RispondiElimina
  13. Ottimo questo modo di rendere più morbido il gusto della grappa, soprattutto il filu 'e ferru che è molto buono, ma anche molto forte però così...Bacioni!

    RispondiElimina
  14. Auguri a tutti i nonni...e compliemnti a te per questa ottima grappa!!!baci cara

    RispondiElimina
  15. già è la festa dei nonni! pensa che la mia amata nonna thai compie gli anni domani.
    adoro queste amicizie nate nel blog e ci credo molto, sai?
    e complimenti per questa grappa!
    vaty

    RispondiElimina
  16. Sembra buonissima, io adoro (ovvio, in limitate dosi) gli alcolici profumati alla frutta ^_^
    Bella ricetta, segno
    Tiziana

    RispondiElimina
  17. buono! ho sempre provato quella alla mela verde, che adoro! da provare anche questa!!

    RispondiElimina
  18. complimenti per questa grappa e per questa vostra amicizia stupendA

    RispondiElimina
  19. Ok dai...con la scusa del nonno, ci ubriachiamo :D !
    Dev'essere buonissima :)
    Bacio tesoro !

    RispondiElimina
  20. Grazie a te e grazie a Stefania! Sto raccogliendo ricette per fare i regali di Natale home made e questa entra nella rosa dei finalisti ;-)
    Baci

    RispondiElimina
  21. Non saiq aunte lacrime su questo post mi sono scese, mio nonno sarebbe stato fiero di me perché ho un'amica come te e sarebbe stato fiero di te per come hai riprodotto la ricetta. Un bacione grande

    RispondiElimina
  22. Buona la grappa alle pere! anche il mio nonnino la faceva sigh... che bei ricordi caspita ..

    Baci

    Lucy

    RispondiElimina
  23. anche se è molto "forte" la grappa questa deve avere un sapore molto gradevole, essendo la pera uno dei miei frutti preferiti ;)

    RispondiElimina
  24. buonoooo,sarebbe perfetto a quest'ora...baci,buona serata:)

    RispondiElimina
  25. Che dolce il messaggio ai nonni.....
    Sei davvero una persona speciale tesoro
    e brindo a te e alle belle amicizie con un bicchiere di questa grappa!!!!!!!!!!!
    Ti abbraccio Artù

    RispondiElimina
  26. Ciao Artù, la grappa Filu 'e ferru la conosco bene e direi che l'abbinamento con le pere la rende galattica!
    Nonno Peppe, che ci guardi da lassù, ottima ricetta grazie!

    RispondiElimina
  27. @ Mariangela: grazie di cuore!
    @ Claudia: grazie cara amica!
    @ Paola: ma grazie a te, di cuore!
    @ rumi: eh eh eh iniziamo bene eh?
    @ Elena: eh la mia origine veneta si fa vedere eh?
    @ ely: grazie tesoro, bellissimo anche il tuo post, mi hai commosso le tue parole toccano il cuore!

    RispondiElimina
  28. Non avevo dubbi che una ricetta della nostra amica fosse un successo!!Lei è speciale....come te!e non poteva che nascere una splendida amicizia!!!!Sono fiera e felice di afr parte del gruppo mycs (ho persino creato io il nome!!!:DDDD,ma sì, un po' di sana vanità fa bene!!!!^_^ )UN MEGA ABBRACCIO ALLA GRAPPA (sic!già sto na favolaaaaaaa:DDDD)

    RispondiElimina
  29. Complimenti a nonno Peppe e a te che l'hai realizzata, è favolosa! Ci vuole un bel bicchierino di questa grappa per festeggiare tutti i nonni! Ciao

    RispondiElimina
  30. hai preparato addirittura la grappa, sei bravissima, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  31. non bevo bevande alcoliche però giro la ricetta ai miei e sono sicura che l'adoreranno! :D

    RispondiElimina
  32. @carla: ma grazie amica mia!!!
    @manu: grazie di cuore!
    @squisito: nonno Peppe era il nonno di stefania....grazie di cuore anche a te
    @ombretta: ma grazie tesoro!!!
    @cinzia: grazie cara
    @renza: provala, cosi la sfrutti meglio!!

    RispondiElimina
  33. ma è un acquavite bella forte quella sarda da intenditori :-)
    Questa ricetta penso che renda quel tipo di grappa molto più gradevole e facile, da uomo di montagna abituato alla grappa, chapeau :-)

    RispondiElimina
  34. @ ka: grazie cara
    @ EMI: grazie di cuore!
    @ vaty: idem, ci ho creduto da subito!
    @ Tiziana: si certo, quello é scontato!
    @ Eva: alla mela verde?? La voglio provare!!
    @ Elena: grazie di cuore!

    RispondiElimina
  35. @ mary: ahaha ok vada per il cicchetto!
    @ Dani: grazie mille a te!
    @ Stefania: sono felice di aver fatto un post per il nonno di una cara amica
    @ Lucy: grazie cara! Un bacio a te!
    @ Rosy: si addolcisce molto!
    @ Tina: io per stasera salto, ho troppo mal di testa!

    RispondiElimina
  36. @renata: sei una persona stupenda anche tu!
    @vittoria: mille grazie amica mia
    @yrma: ahahah sei il mio idolo, e lo sai!!!
    @molly; davvero...festeggiamo!!
    @silvia: grazie cara
    @antonella: mille grazie di cuore!

    RispondiElimina
  37. @gunther: ahhaha grazie mille ...sei fortissimo
    @cristina: grazieee

    RispondiElimina
  38. Da acquisita veneta (ormai sono 4 anni che sto a Padova) devo assolutamente provare a fare questa grappa!

    RispondiElimina
  39. @ Cinzia: io l'ho preparata perché sono per metà veneta, non potevo non rendere onore alla mia origine, anche se ho usato della grappa sarda!

    RispondiElimina
  40. Bellissima ricetta Amica mia... ti inserisco in gara e... Hic...Dimmi un pò... Hic... per caso è già finita??? HIC HIC HIC!!! ^__^

    RispondiElimina

Pubblicherò i vostri commenti appena possibile! NON ALLARMATEVI SE NON LI VEDETE...spesso li pubblico una volta alla settimana! GRAZIE!!!!

ATTENZIONE:
Non verranno pubblicati i commenti lasciati da utenti anonimi che non si firmano! grazie per la comprensione.