martedì 30 luglio 2013

Land Rover Day Liguria | Pigna - Monesi - Casterino

@http://lacasadi-artu.blogspot.it/

Oggi vi regalo un post senza ricetta, un piccolo resoconto di una bellissima esperienza con il Registro Italiano Land Rover, un raduno dedicato ai possessori di mezzi Land Rover, organizzato alla perfezione da un team di esperti. Il raduno è frequentato da mezzi più "rustici" come il nostro defender td5 fino a lussuosi e nuovissimi Range fiammanti, o bei Freelander ...e a dirla tutta, onestamente mi piange il cuore vederli su quelle strade!

La vostra amichetta Artù, come qualcuno di voi sa, ha diverse passioni un pochino da maschiaccio....la moto sicuramente rimane il mio primo amore, ma da qualche anno io e il maritino abbiamo deciso di dedicarci a questi appuntamenti con il nostro fuoristrada. Sono momenti conviviali e che ci fanno scoprire la nostra bella Italia da un punto di vista off road.

Lo scorso anno vi avevo portato a La Thuile con il mio post dedicato.
Oggi faremo un giro virtuale in Liguria. Seguendo la Via del Sale. Attraverso paesini arroccati e la Alta Via (sentiero conosciuto dai trekker)

Pronti? vi consiglio di cliccare su ogni collage per assaporare meglio le immagini!

Sabato sera:

Pigna (imperia): il punto di partenza è stato proprio questo piccolo paesino,  noto per le sue terme oltre ad essere stato insignito della Bandiera Arancione del Touring Club.
Noi siamo arrivati alla sera e il piccolo borgo ci ha subito conquistati. Abbiamo scelto il Grand Hotel Terme di Pigna per il pernottamento, dato che il raduno prevedeva proprio la partenza e l'iscrizione presso questo punto. Fortunatamente ci hanno riservato un prezzo speciale e siamo rimasti davvero colpiti dalla bellezza del luogo, dalla pulizia e dai servizi offerti dalla struttura. Purtroppo arrivando in tarda serata abbiamo dovuto rinunciare ai trattamenti termali a noi riservati...sob. Potrebbe essere molto interessante tornare ancora e immergerci nelle calde acque e rilassarsi con qualche massaggio nella spa....chissà!!
Le stanze belle ed ampie, la nostra con balcone e vista piscina termale ... uno spettacolo!
Non vi dico che piacere dormire con la finestra aperta, sentire lo scroscio del torrentello e l'aria fresca che ci accarezzava....

Pigna di sera e di prima mattina


Domenica: 
Dopo una abbondante colazione, l'iscrizione e il briefing con tanto di spiegazione road book, eccoci pronti per la partenza!
Il percorso che ci attendeva  era davvero molto interessante, il primo punto da raggiungere: Monesi, dopo un piccolo tratto di asfalto, abbiamo iniziato il bellissimo e panoramico percorso di sterrato, tutto transitabile su vecchie mulattiere che portavano ai vari fortini sulle alture, strapiombi e gallerie buie e umide ci hanno accompagnato  fino al nostro primo punto ristoro. Incontri inaspettati dentro una delle gallerie: due asinelli.

Verso Monesi

Di notevole importanza per questi raduni è la sosta eno-gastronomica (eh eh eh). A Monesi, stazione sciistica famosa negli anni 60 e 70, ci siamo deliziati con ottimi salumi e formaggi, yogurt, noci e nocciole, fresche bevande presso il giardino del ristorante "La vecchia partenza".

Sosta enogastronomica


E poi via altro fuoristrada fino ad arrivare al punto più alto (2045m.slm) e poi giù in mezzo alle pinete, ed ancora su (ultimo tratto su asfalto) verso Casterino in Francia, sotto il Col di Tenda.

Quota 2045


Un bellissimo scorcio di una valle che non conoscevo affatto, corona la fine di questa bella giornata un lauto pranzo in terrazza con tutti i partecipanti al ristorante Chamois d'Or, il menù comprendeva un ricco primo piatto, un ottimo stinco con polenta, dolce e caffè.
Premiazioni e saluti a tutti....e al prossimo raduno.

Un piccolo rammarico è dovuto al fatto di aver potuto fare poche foto, poche soste e aver goduto poco dei panorami, poichè il giro era molto lungo e i tempi tecnicamente piuttosto strettini. Peccato!

Colle di Tenda


Io e marito da Casterino ci siamo diretti via fuoristrada fino al colle di Tenda, e poi giù verso Limone Piemonte, Cuneo e poi...direzione Camelot!

Stanchi ma felici.

Grazie a Barbara, Marco e il piccolo di casa che ci hanno seguito in questa bella avventura ed hanno condiviso con noi questo bel week end.

14 commenti:

  1. che esperienza magnifica, complimenti, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. Cara, anche il mio babbo ha una Land Rover, peccato la distanza perché sennò me lo vedo a scarrozzare per i sentieri impervi con voi!!! :D Un forte abbraccio!!

    RispondiElimina
  3. Dio come ti invidio, mi ricordo quando lo facevamo anche noi, che belle giornate passate

    RispondiElimina
  4. Che bel viaggio, ma guidate tutti e due? Pensa che io so guidare solo le macchine automatiche! hahaha!

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra!
      certo guidiamo entrambi, questo defender è la mia auto!!! ahahahah

      Elimina
  5. Deve essere stato bellissimo. Ogni volta che leggo dei tuoi Land Rover day resto con gli occhi sgranati per un po' :) Un abbraccio tesoro. Sei sempre nel mio cuore e ti voglio tanto bene. <3

    RispondiElimina
  6. wow! beautiful scenary,

    RispondiElimina
  7. Ciao Artù. Che bel week end e che bei posti. Ho preso nota. Soprattutto delle terme.

    RispondiElimina
  8. una gran bella avventura un modo diverso di vedere la liguria

    RispondiElimina
  9. Ciao cara, non amo le moto, ma quei posti sono bellissimi...
    Aspettiamo l'anno prossimo per un'altra avventura...baci.

    RispondiElimina
  10. che belle foto Artù, grazie x aver condiviso con noi

    RispondiElimina
  11. Che piacere conoscere questo blog e guardare queste foto! Tutto meraviglioso. Mi unisco a te e alla tua avventura e ti aspetto anche da me se ne hai voglia.
    http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

    RispondiElimina

Pubblicherò i vostri commenti appena possibile! NON ALLARMATEVI SE NON LI VEDETE...spesso li pubblico una volta alla settimana! GRAZIE!!!!

ATTENZIONE:
Non verranno pubblicati i commenti lasciati da utenti anonimi che non si firmano! grazie per la comprensione.