lunedì 19 maggio 2014

Frittata rognosa o frità rognosa: Cucina Piemontese

Frittata rognosa: provate a cercare sul vostro motore di ricerca queste due parole, vi stupirà il numero di link ad esse associato, per non parlare del numero di immagini che vi lasceranno direttamente con la lingua a penzoloni a sognare ad occhi aperti.

La frittata rognosa è una preparazione tipica piemontese, ma ampiamente diffusa anche nelle regioni limitrofe, in comune sono solo due gli ingredienti principali: le uova e  i salumi (o salsiccia). Spesso viene proposta nei pranzi e durante le feste pasquali, proprio nel periodo in cui la produzione di uova nelle campagne riprende un buon ritmo, e si devono anche smaltire gli avanzi di salumi.
La versione con salame della duja è principalmente diffusa nella zona del Novarese.

Chiaramente le versioni che troverete in rete sono innumerevoli, ogni ricetta differisce per piccole varianti, aggiunte o modifiche. Ormai il burro per rosolare e friggere tale frittata viene di solito sostituito con l'olio, ma come sappiamo gli alpeggi e le campagne piemontesi offrono latte e burro e qui a Camelot l'abbiamo realizzata come una volta!


Per rendervi conto di quanto due banali ingredienti possono unire le varie regioni d'Italia noi vi proponiamo ben quattro ricette. Da oggi con noi ospitiamo la cara Giovanna di Pasta e non solo dalla splendida Calabria.

PIEMONTE: Frità rognosa - Frittata rognosa (due versioni) -->qui da me




Frittata rognosa o frità rognosa
(tratta e liberamente modificata dal libro "Arsetari dla cusin-a piemonteisa")

Ingredienti per due persone

una manciata di cubetti di salame cotto o salame crudo o salame della duja (*)
2 uova intere
1 albume
3 cucchiai di formaggio grattugiato
burro 
sale 
pepe 
noce moscata

Procedimento

Far rosolare nel burro il salame, una o anche più qualità.
Sbattere bene le uova, l'albume, formaggio, sale, pepe e noce moscata.
Aggiungere il composto nella padella e cuocere bene da entrambi i lati

frittata rognosa

Frittata rognosa, versione verde
Ingredienti

una manciata abbondante di erbe di stagione (biete, spinaci, ...) - io ho usato le foglie dei ravanelli
una manciata di cubetti di salame (cotto, crudo o della duja)
prezzemolo e aglio
2 uova
1 albume
2 cucchiai formaggio grattugiato
sale
burro

Procedimento

Fare sbollentare le erbe e tritarle finemente
Tritare il prezzemolo con l' aglio.
Sbattere le uova con il formaggio, il sale ed aggiungere le erbe, il prezzemolo e il salame.
Fare cuocere in padella calda da entrambi i lati.

frittata rognosa - versione verde


(*)prodotto agroalimentare piemontese, si tratta di un salume che viene fatto maturare in contenitori di terracotta (duja) immerso nello strutto fuso. 


Il sommelier consiglia: Dolcetto di Dogliani

Ricetta dal Piemonte
Un grazie speciale al maritino che ha realizzato il magnifico tagliere (ne avevate già visti altri su fb) con il legno delle botti da cantina del nonno!

17 commenti:

  1. buonissime entrambe le versioni, complimenti!!!

    RispondiElimina
  2. Che Buona!!! Buongiorno carissima Michela....con tutte queste fritate stamani mi avete già fatto venire fame!!! anche perchè più che il cornetto la mattina mangerei volentieri un bel panino...perchè no...anche con la frittata!!! Buon lunedì!!!

    RispondiElimina
  3. Michela faccio la sfrontata...ho visto che avete una new entry per la Calabria....io adorerei poter far parte di un gruppo di "cucina" e i vostri mi sono sempre piaciuti ...ma senza fare ruffianate ...ti chiedo se potrebbe interessarvi la mia partecipazione per la Toscana...scusa se mi sono permessa ma in fondo tentare non nuoce no?? volevo scriverti per mail ma non l'ho trovata...Grazie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho risposto via messaggio privato! grazie dei complimenti!!!

      Elimina
  4. Favolose entrambe!!!
    Come dicevo anche a Stefania, le proverò tutte.
    La foto della frittata verde non poteva che essere con lo sfondo della verdissima Contea Camelot!
    Bacioni

    RispondiElimina
  5. Ma quanto buona deve essere con i salumi????? mette fame.. baci e buona settimana :-)

    RispondiElimina
  6. Certo che il nome è strano, ma la frittata mi piace molto! Sono belle tutte e due le versioni, ma quella nella versione verde fa proprio per me!
    Ciao cara e buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  7. sarà rognosa ma sicuramente buonissima :-D ...! Buona settimana cara!

    RispondiElimina
  8. E la lingua a penzoloni ci sta tutta Michela!!! soprattutto adesso, a quest'ora! Ottima e buonissima ricetta, realizzata al top. Grande anche l'arte di tuo marito!!! Bacione piccola!

    RispondiElimina
  9. Che meravigliose queste frittate, golosissime e aperte a mille varianti! Le vediamo perfette anche per un aperitivo se tagliata a cubetti :)

    RispondiElimina
  10. MERAVIGLIOSA!!! IN QUESTO PERIODO LE FRITTATE SERVONO PER LE SCAMPAGNATE!!! COMPLIMENTI CIAO SABRY

    RispondiElimina
  11. Beh... ci credi che dalle mie parti non è conosciuta? o almeno non dalla mia famiglia! è bellissimo continuare ad imparare :-))))) felice di aver imparato la "nostra" frittata cara Artù, grazie!

    RispondiElimina
  12. Una frittata sfiziosa, ti dirò che mi incuriosisce quella in verde me soprattutto con le foglie dei ravanelli che non ho mai usato per una frittata. Grazie amica per condividere tanti bei progetti

    RispondiElimina
  13. una frittata strepitosa semplicità e gusto

    RispondiElimina
  14. Ciao Artù, devo dire che per rimanere con la lingua a penzoloni mi è bastato guardare le tue!!
    Con queste frittate mi farei dei panini goduriosissimi e organizzerei un pic nic appositamente per gustarmeli all'aria aperta.
    Yummy!

    RispondiElimina
  15. Buooooooooooona!! Sono andata a guardare sulle immagini. Belle e appetitose, ma le tue frittate lo sono di più! ;)

    RispondiElimina
  16. Mi piace un sacco la frittata rognosa e la facevo spesso...non so perchè ho smesso di farla.
    S'ha da rimediare :-D
    Sorrisi a profusione :-D

    RispondiElimina

Pubblicherò i vostri commenti appena possibile! NON ALLARMATEVI SE NON LI VEDETE...spesso li pubblico una volta alla settimana! GRAZIE!!!!

ATTENZIONE:
Non verranno pubblicati i commenti lasciati da utenti anonimi che non si firmano! grazie per la comprensione.