lunedì 6 maggio 2013

Bughàtsa dolce di Salonicco | Quanti modi di fare e rifare

@http://lacasadi-artu.blogspot.it/

L'iniziativa del quanti modi di fare e rifare è pronta per presentarvi una ricetta dal sapore unico e dai profumi della bella Salanicco...ci ospita la cara cuochina di Il laboratorio di mm_skg con una specialità della sua terra. Se non conoscete ancora il suo blog vi consiglio di andare a trovare tra le sue ricette delle chicche stupende! grazie ad Anna ed Ornella possiamo spostarci qui e là, attraversare mari, sorvolare catene montuose, cambiare fuso orario....e con puntualità il 6 di ogni mese alle ore 8 (ora italiana) pronti ad aprirvi le nostre sporte e apparecchiare la tavola per ospitarvi.


Oggi un dolce fantastico la cui ricetta originale è ben spiegata in dettaglio qui


La mia versione prevede una modifica particolare ed interessante (spero per voi)

Bughàtsa

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia vegetale (senza lattosio) già pronta (*)

per la crema pasticcera senza lattosio
250 ml di latte di riso
50 gr di zucchero aromatizzato con baccello di vaniglia
1 cucchiaio e mezzo di maizena
1 tuorlo
scorzette di limone tritate finemente (tenuta bio gambino) o essenza di limone

zucchero a velo (homemade)
cannella tec al


Preparazione

  • nel Magic Mixer Tupperware miscelare latte, zucchero, maizena, tuorlo e scorzette
  • Versare il composto nella brocca Microplus Tupperware da 1 litro e cuocere (con coperchio chiuso!) per circa 2 minuti a 650W nel microonde
  • Togliere dal forno,  mescolare con la frusta e cuocere ancora almeno 2 minuti e mezzo a 650W. Aprire e mescolare per rendere omogenea la crema con la frusta (in materiale apposito per non rigare la brocca!). Lasciare raffreddare bene, con il coperchio in modo che non si formi la crosticina sulla crema!
  • Versare la crema pasticcera al centro del rotolo di sfoglia, piegarlo come se fosse una busta, sigillando bene, spennellando con acqua, dovrete ottenere un quadrato di circa 18 cm per lato, capovolgere ed adagiare sulla teglia lasciando il lato liscio verso l'alto
  • Accendere e scaldare il forno a 250°C, infornare ed abbassare a 230° dopo 10 minuti di cottura  abbassare ancora a 200° facendo continuare la cottura fino a doratura (circa altri 18 minuti)
  • Lasciare raffreddare leggermente, servire cospargendo di zucchero a velo e cannella
Bughàtsa dolce di salonicco

Un dolce davvero piacevole, profumato e che proverò ancora. Magari tentando la realizzazione della sfoglia con la ricetta originale!

Il 6 giugno vi aspettiamo con la ricetta di Sapori in concerto

Canederli verdi


A presto con tutte noi e la nostra cara cuochina!



(*) per chi mi ha chiesto riguardo la pasta sfoglia senza lattosio, fate attenzione alla lista ingredienti, acquistate solo quelle con scritto grassi vegetali non idrogenati. Esiste anche di marche famose!!!

51 commenti:

  1. Non ho mai usato il latte di riso. la tua crema alternatica solletica tutta la mia curiosità. Il dolce dev'essere davvero goloso. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Veramente interessante e utile l'idea di realizzarla senza lattosio. Non ho mai visto al super la sfoglia vegetale senza lattosio: ti ha sfogliato benissimo. Ma di che marca è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Della famosa marca che inizia per B....

      Elimina
  3. Kalimera Artù! Eccoci qui, tutti insieme nella bella ed assolata Grecia ed io sono prontissima ad assaggiare la tua favolosa Bughàtsa! Grazie per averci deliziato con questa golosissima versione e ti aspettiamo il 6 di giugno per preparare insieme i Canederli verdi di Antonella! Un abbraccio la Cuochina

    RispondiElimina
  4. che bella questa iniziativa... magari alla prossima partecipo! il tuo dolcetto è meraviglioso... vorrei passare a prendere un caffè da te per assaggiarlo! goloso goloso... buona settimana

    RispondiElimina
  5. Che buono, e ancor di più con il latte di riso mi sa! :-)

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  6. Le tue modifiche mi piacciono molto e anche i prodotti Tupperware :-) ho curiosato poco fa il catalogo :-). Bravissima e buon lunedì carissima :-) aspetto l'appuntamento con i canederli, che amo :-) un bacione

    RispondiElimina
  7. Ciao
    grazie per essere passata da me ed esserti unita al mio secondo blog mi ha fatto tanto piacere.
    Tanti complimenti per questa ricetta fantastica, che bello sapere che con il latte di riso la crema viene cosi' bene, non l'ho mai provata. Sicuramente è più leggera.

    RispondiElimina
  8. Che delizia!!! Mi piace un mondo!!

    RispondiElimina
  9. golosissimo
    le papille fanno la ola

    RispondiElimina
  10. bella versione Artù, alta, interessante anche la crema con latte di riso, sicuramente più leggera, voglio provarla...un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Ciaoooo! Non conosco questo dolce ma mi piacerebbe molto assaggiarlo!!! Ho una grande novità: sabato ho trovato i semi di tarassaco! Ho fatto impazzire marito/bimba/dipendenti di Viridea... ma alla fine li ho trovati! Ora speriamo che crescano!!! Buon lunedì, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Artù,solo oggi riesco a mettermi al pc! Reduce dalla festa della bimba e molto stanca!!! Aggiornamento: oggi sono nati i primi germogli di tarassaco nel mio vaso!!! che bellooooooo!!! Buon we cara, a presto!

      Elimina
  12. Bellissima e molto golosa la tua versione con sfoglia vegetale cara Artù! E' sempre un piacere ammirare le tue leccornie con lo sfondo la meravigliosa natura che circonda la tua casa :-) Qui oggi sole ma sempre freddo!! Baci

    RispondiElimina
  13. Che nostalgia la Grecia..ho assaggiato proprio lì questa delizia e non stento a credere che ti sia venuta buonissima :-P
    Bravissima <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  14. quant'è bella ricca! una vera delizia!una gustosa versione delattosata! ciaoooo

    RispondiElimina
  15. Chissà che buono! Ne avevo sentito parlare, ma non mi è capitato di assaggiarlo, mi incuriosisce molto! Ti auguro una buona settimana, un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Complimenti per la realizzazione di questo splendido dolce privo di lattosio, è importante in un mondo pieno di intolleranti fornire ricette alla portata di tutti. grazie!

    RispondiElimina
  17. e' la prima volta vedo fare la crema pasticcera cosi'!!!! ma che originale sei!!! poi questo dolcetto deve essere fantastico sfoglia e crema per me sono buonissime!!!
    un bacio

    RispondiElimina
  18. Appena ho visto la foto son corsa e a ragione direi!Delizioso questo dolce semplice e sicuramente da provare,grazie per averlo condiviso a tutte voi di "quanti modi di rifare"!Un bacione!

    RispondiElimina
  19. Particolare..... ma così invitante!!!!!!!!
    Fantastico!!!!!!!!!!!!
    Un bacione dolce e cara Artù
    Buona settimana dolce dolce come la tua creazione!!!!!!!!

    RispondiElimina
  20. Cara Amica... e che te lo dico a fare, tu sei la maga del microonde.... e ora che sei "aiutata" dalla Tupperwere... non ti ferma più nessuno...
    La tua versione è spettacolare... ora devi solo preparare la sfoglia da te! (/Tanto lo so che sei capace!)

    RispondiElimina
  21. Cara Artù... finalmente sono arrivata al tuo blog... ormai sono alla fine.. o seguito la filiera.. penso come te..eheeee
    anche tu hai usato il microonde!!!! brave!!!!
    o usato il latte di avena in alternativa a quello di soia o di riso.. e devo dire che è buono..il mio mi pare preso al market... nn ricordo più! xk giro e trovo e poi mi perdo!! ahahaha
    Bella anche la tua!! poi lo sfondo.. paradisiaco!!!
    Ciao Dany:-)

    RispondiElimina
  22. Che meraviglia!
    Complimenti!!
    Buona serata :)

    RispondiElimina
  23. Grazie per la ricetta!

    Baci Baci J&J

    http://couturetrend.blogspot.it/

    RispondiElimina
  24. Un dolce meraviglioso e golosissimo!

    RispondiElimina
  25. Artù, fra la bughatsa e il panorama... io vengo a cena da te domani sera!!!
    baci grossi
    Sandra

    RispondiElimina
  26. Ciao Michy ma che belli quegli attrezzini che ti permettono di fare la crema nel MO! Non ce li ho, accidentaccio ;) Ottima la tua versione, bacione

    RispondiElimina
  27. so na cogliona mi sa!! io avevo capito che si dovesse preparare la pasta sfoglia e alla fine non venendomi mi sono arresa

    RispondiElimina
  28. Carissima Artù, voleremmo a Camelot per gustare questo dolce... fantastico!
    Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  29. Ti è venuta benissimo..mi sono sorpresa a sentire le descrizioni degli atrezzi, mi ero dimenticata che avevi promesso di parlarne...in ogni caso è golosissima..

    RispondiElimina
  30. Ciao cara Artù, sono contenta che ti è piaciuto la bughatsa della mia città, Salonicco! Molto interessante la preparazione della crema pasticcera a microonde! Bellissima la tua interpretazione!
    Baci!

    RispondiElimina
  31. bella la tua procedura al micronde...complimenti da copiare subito!!!!
    Buono vero questo dolce greco?? un bacione!

    RispondiElimina
  32. Ma dai nel microonde? Che idea! Proverò di sicuro.
    buona giornata.
    alice

    RispondiElimina
  33. Interessante la ricetta per chi è intollerante al lattosio, non sapevo che si vendesse anche la sfoglia senza lattosio. Ottima idea avere un occhi particolare per gli intolleranti.
    E poi è bellissima anche da vedere!
    Alla prossima carissima

    RispondiElimina
  34. bellissima anche la tua versione, bella alta, a me la crema è uscita un po' quindi è venuta un po' bassina :-)

    RispondiElimina
  35. Io ti faccio un grosso grosso grossissimo in bocca al lupo per i tuoi progetti, con tutto il cuore. E tengo le dita incrociate ^_^ Un abbraccione bimba :*

    RispondiElimina
  36. che fameee!!! bellissima e sicuramente buonissima!
    a presto.

    RispondiElimina
  37. La voglio! Adesso!
    La foto è davvero invitante! Nella mia versione dolce sembra veramente poca! XD
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  38. che buona!!!mi viene proprio voglia di addentarla!!!non ho mai provato il latte di riso, bisogna che sperimenti, il risultato sembra davvero ottimo

    bacio a presto

    RispondiElimina
  39. Caspiterina che bontà! sono andata anche a vedere l'altro blog, adesso sì che ho fame eheehehe BAcioni!!

    RispondiElimina
  40. Che meraviglia!!!!
    Devo proprio provare.

    RispondiElimina
  41. Grazie mille di essere passata..
    Non preoccuparti, anche io sono super indaffarata e non riesco a passare da tutte.
    ma mi ricordo di voi e quando posso sono felice di vedere le vostre ricette.
    Buonissimo.. il dolce con la pasta sfoglia che hai fatto e mi piace molto la crema .
    Ti chiedo una curiosità..io ho provato a fare la crema con la maizena e dopo un pò diventa liquida. Ma a te capita lo stesso?
    Un abbraccio e buon pomeriggio.
    Inco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi pare Inco, la mia era bella compatta, a parte che non è che sia durata tantissimo....l'abbiamo fatta fuori in pochissimo tempo!

      Elimina
  42. idea deliziosa assolutamente da provare e gustare baci

    RispondiElimina
  43. Dopo un po' di foreste virtuali alfine giungo nel quel di Camelot a trovarti!
    Bella l'idea del latte di riso! E' eccezionale per certi dolci, un vero valore aggiunto.
    Complimenti per la tua golosa bughatsa, sei proprio brava brava ♥
    Un abbraccio e a rileggerti presto ♥

    RispondiElimina
  44. ha un aspetto delizioso ed è anche semplice da fare, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  45. Mia cara Artù che dire la tua versione mi piace un sacco!!!
    Grazie per i tuoi consigli, sei sempre attenttenta e ci aiuti a prenderci cura della nostra salute!!!
    Quella sfoglia la compero anch'io e la trovo ottima
    Un bacione

    RispondiElimina
  46. mi è venuta l'acquolina... una anche per me :) e complimenti per tutti i tuoi impegni :) Bacione
    http://mieleevaniglia.blogspot.it/

    RispondiElimina
  47. Anche questa versione è deliziosa. Ma perchè quando sono andata in Grecia me la sono persa...devo rimediare!

    RispondiElimina

Pubblicherò i vostri commenti appena possibile! NON ALLARMATEVI SE NON LI VEDETE...spesso li pubblico una volta alla settimana! GRAZIE!!!!

ATTENZIONE:
Non verranno pubblicati i commenti lasciati da utenti anonimi che non si firmano! grazie per la comprensione.